Immagine associata alla pagina

Sassari-Olbia: inaugurati i primi quattro lotti.

 

Il Nord dell’isola è più vicino. L’apertura delle 4 corsie ha accorciato distanze e tempi di percorrenza tra Sassari e Olbia. Si tratta di 4 lotti su 9 (23 km su 79 dell'intero tracciato) ma, come dichiarato dal Ministro dei Trasporti Graziano Delrio e dal Presidente della Regione Francesco Pigliaru,: “Tra due anni l'intera opera sarà terminata”. A tagliare virtualmente il nastro, oltre al Ministro e al Presidente della Regione Sardegna ha presenziato anche il Presidente dell'Anas Gianni Vittorio Armani.

I tratti aperti corrispondono al lotti 0 e 1, che vanno dall’innesto della Carlo Felice al bivio per Ardara, e i lotti 7 e 8, che da Monti conducono quasi a Olbia. La strada presenta un cavalcavia, due svincoli, due sovrappassi e un cavalca-ferrovia e, oltre a collegare due porti e due aeroporti, facilita il raggiungimento della statale 131 e dell'orientale sarda.

L'opera, costata 312 milioni di euro (un terzo del costo totale, che si attesta a 930 milioni) presenta gli standard di un’autostrada che - anche grazie al limite di velocità di 110 chilometri orari su tutto il tratto – consentiranno quindi un consistente abbattimento dei tempi di percorrenza.